YouTube Music sostituirà Google Play Musica entro la fine del 2020

YouTube Music sostituirà Google Play Musica entro la fine del 2020

Nel corso degli ultimi due mesi, abbiamo dato il benvenuto su YouTube Music agli ascoltatori di Google Play Musica, a mano a mano che trasferivano agevolmente sulla nuova piattaforma le proprie raccolte musicali, playlist e preferenze relative ai gusti personali. Oggi siamo lieti di annunciare due importanti aggiornamenti. La prima notizia è che YouTube Music sostituirà Google Play Musica entro dicembre 2020. Gli utenti avranno tempo fino ad allora per trasferire su YouTube Music le proprie raccolte musicali di Google Play Musica. La seconda novità è che, nei prossimi mesi, gli utenti di Google Play Musica non avranno più la possibilità di ascoltare musica in streaming o utilizzare l'app Google Play Musica. Inoltre, apporteremo modifiche al Google Play Store e a Music Manager. 

A partire da settembre 2020 in Nuova Zelanda e Sudafrica e, a seguire, nel mese di ottobre in tutti gli altri mercati globali, gli utenti non potranno più ascoltare musica in streaming o utilizzare l'app Google Play Musica. Ma non preoccuparti: per agevolare il tuo trasferimento su YouTube Music, fino a dicembre 2020 conserveremo tutti i dati importanti, comprese le tue playlist e i tuoi caricamenti, acquisti, Mi piace e non solo. Gli utenti che vogliono trasferire le proprie raccolte musicali da Google Play Musica a YouTube Music potranno farlo per tutto il mese di dicembre 2020. Trascorso tale termine, le raccolte di Google Play Musica non saranno più disponibili. 

Trasferimento all'insegna della semplicità e ulteriori modifiche a Music Manager 
A partire dalla fine di agosto, gli utenti non potranno più utilizzare Music Manager per acquistare e prenotare musica né per caricare e scaricare contenuti in Google Play Musica. Per non rischiare di perdere i propri contenuti, gli utenti dovranno utilizzare lo strumento di trasferimento per eseguire la migrazione di eventuali acquisti su YouTube Music oppure utilizzare Google Takeout per esportare i dati e scaricare la musica acquistata e caricata. Gli utenti potranno comunque continuare a caricare eventuali brani acquistati altrove su YouTube Music anche quando lo store musicale non sarà più disponibile. 

Per gli ascoltatori di Google Play Musica che non lo hanno ancora fatto, è giunto il momento di avviare il trasferimento dei contenuti su YouTube Music. Gli ascoltatori possono anche scegliere di eliminare i propri dati di Google Play Musica e, dal canto nostro, provvederemo ad avvertire in anticipo e in modo chiaro tutti gli utenti quando stanno per perdere l'accesso alla propria raccolta e ai dati di Google Play Musica. 

Miglioramenti apportati al nuovo punto di riferimento per la musica: YouTube Music 
Da quando a maggio abbiamo introdotto lo strumento di trasferimento, abbiamo continuato ad apportare miglioramenti e ad aggiungere nuove funzionalità a YouTube Music a beneficio di tutti gli appassionati di musica, incluse molte funzionalità che gli utenti di Google Play Musica conoscono e apprezzano già.
  • Playlist: continuiamo a sviluppare le modalità con cui gli ascoltatori possono creare e ascoltare le playlist, tra cui: 
    • Creazione di playlist assistita: crea playlist in modo facile e veloce aggiungendo i brani consigliati in base alle canzoni esistenti nella playlist, oltre che a indicatori personalizzati come la cronologia delle visualizzazioni e i Mi piace. 
    • Playlist collaborative: collabora con altri appassionati di musica per creare playlist condivise per ogni occasione. 
    • Nuove playlist programmate: scopri le playlist programmate appena introdotte, come Highline, Ritmo caraibico, Mondo underground e altre ancora. 
  • Nuove funzionalità e miglioramenti
    • Riprogettazione della pagina del player: l'aggiornamento alla pagina del player, disponibile per gli utenti Android da dispositivo mobile, presenta un design più moderno che offre un maggiore controllo sulla riproduzione e un accesso facilitato alla musica correlata e ad altre funzionalità, come i testi dei brani. 
    • Scheda Esplora: la nuova scheda Esplora, disponibile sia per dispositivi mobili che sul Web, ora include le classifiche, facilitando la scoperta della musica di successo in giro per il mondo.
  • Altri modi per trarre il meglio da YouTube Music
    • Android TV: grazie a un aggiornamento ad Android TV, YouTube Music approda sullo schermo di casa, permettendo agli ascoltatori di guardare video e performance dal vivo dei loro artisti preferiti, insieme alla musica che più amano. 
    • Google Maps: l'integrazione per Android permette un ascolto agevole della musica e la ricezione di consigli musicali personalizzati nell'interfaccia di Google Maps. 
Negli ultimi anni, abbiamo lavorato per offrire agli appassionati di musica un'esperienza straordinaria su YouTube Music, combinando il meglio di Google Play Musica con il meglio di YouTube. Per evitare che gli utenti che decidono di non trasferire il proprio account Google Play Musica su YouTube Music paghino per un abbonamento, provvederemo ad annullare gli abbonamenti interessati al termine del ciclo di fatturazione, ovvero a settembre in Nuova Zelanda e Sudafrica e nel mese di ottobre per tutti gli altri mercati. Ovviamente, non mancheremo di inviare una notifica a tutti gli utenti prima di procedere all'annullamento del loro abbonamento. 

Attendiamo con impazienza il momento in cui inizierai a esplorare le funzionalità di YouTube Music e a scoprire gradualmente nuova musica che ti farà battere il cuore. Hai altre domande o hai bisogno di aiuto? Dai un'occhiata alle nostre risorse di assistenza qui.

loading...

Add new comment

Comments

Comments are closed.