Blog

Blog

Microsoft paghi ad Alcatel-Lucent 70 milioni

Microsoft dovrà pagare alla francese Alcatel-Lucent 70 milioni di dollari per la violazione di un brevetto considerato centrale nello sviluppo di Outlook.

Leggi anche: Microsoft sconfitta: 290 milioni alla I4i.

Software per la sicurezza, i big perdono quote

Symantec, McAfee, Trend Micro, IBM e CA hanno perso parte del mercato della sicurezza negli ultimi anni per via delle novità introdotte da molte start up.

Leggi anche: Android, molte applicazioni a rischio sicurezza.

Libero.it si conferma il primo portale italiano

Libero.it, secondo i dati Audiweb relativi a giugno 2011, si conferma il primo portale italiano con 3,2 milioni di utenti unici e 76,1 milioni di pagine viste nel giorno medio. L’homepage di Libero.it, con 7,7 milioni di Visitatori Unici Mensili, è …

Rapporto UbiquityLAB sui servizi Sms in Italia – Primo Semestre 2011

Ubiquity, azienda che opera nel mercato dei new media nella progettazione e realizzazione di strategie digitali multicanale, ha pubblicato il Rapporto sui servizi Sms di “mobile finance” in Italia relativo al Primo Semestre 2011. Il Rapporto si bas…

Tweet promozionali insieme a tutti gli altri

Dopo infiniti proclami, Twitter si appresta a far comparire tweet promozionali nella timeline. Una svolta che ancora deve essere compresa nei suoi effetti. Continue reading

Everything about Redis 2.4

A few months ago I realized that the cluster support for Redis, currently in development in the unstable branch, was going to require some time to be shipped into a stable release, and required significant changes in the Redis core.

At the same time …

Speedy Google: il motore accelera i siti

Un nuovo servizio del motore di ricerca ottimizza le pagine web per un caricamento più veloce. Ora è gratuito, poi sarà in abbonamento. Continue reading

GNU Emacs, per le versioni 23.2 e 23.3, non è compatibile con la GPL

GNU Emacs, l’editor di testi creato e mantenuto da Richard Stallman, è stato distribuito nelle versioni 23.2 e 23.3 in violazione della licenza GPL. Un errore «grossolano», che potrebbe…

SSD Samsung 470 e Patriot Wildfire, 3 e 6Gbps a confronto

Dopo aver assistito all’aggiornamento della gamma SSD da parte della quasi totalità dei produttori in favore dell’interfaccia SATA 6Gbps, sono comunque numerose le proposte 3Gbps in listino. Cerchiamo di capire se e in che misura vale la pena investir…

Facebook censura anche i Nirvana

Per circa 20 anni ha segnato intere generazioni di giovani, con oltre 30 milioni di copie vendute in tutto il mondo. L’album Nevermind dei Nirvana continua tuttavia a far discutere: come già nel settembre del 1991, anche oggi al centro dell&#821…

Amazon.it, sconti per protesta

Amazon offre per protesta 9000 libri scontati del 40% fino al 30 agosto: dal 1 settembre scattano i nuovi limiti imposti dal ddl Levi sull’editoria.

Leggi anche: Amazon.it, gratis su iPhone tramite App Store.

Il logo del ministero? Non un plagio, ma un errore

La Inarea Strategic Design srl spiega pubblicamente come sia nato il logo “copiato” del ministero e rimette al Viminale ogni decisione in merito.

Leggi anche: Il nuovo logo del ministero è un plagio? (up. 2).

Microsoft, chiama Saatchi & Saatchi →

Un buono slogan: “Your email is you business. Google makes it theirs”. Una pubblicità – vuoi per la musica, vuoi per il “Gmail Man!” urlato ciclicamente tre o quattro volte – terrificante. PERMALINK

PERMALINK

Dimmi che browser usi e ti dirò il tuo QI

La società Aptiquant misura il quoziente intellettivo di 100.000 utenti utilizzanti browser. I peggiori? Quelli di Internet Explorer.

Leggi anche: Nuovi browser crescono.

Vademecum del turista digitale

Il navigatore digitale sa informarsi prima di un viaggio, sa organizzarlo in modo intelligente e sa sfruttare la Rete per limitare i rischi.

Leggi anche: USA, varato il piano per l’identità digitale.